Analisi 3D di Segnali

RapidScore: Conteggio Automatico dei Segnali FISH

Analisi automatica di segnali in fluorescenza per determinazione di quadri diagnostici e predittivi in FISH.

In genetica dei tumori, ematologia e citogenetica molecolare l'analisi dei segnali nucleari in fluorescenza (FISH) riveste una notevole importanza. L'automatizzazione di queste procedure analitiche attraverso la piattaforma Metafer (nella fattispecie con l'ausilio del modulo software MetaCyte) consente di trasformare complesse e tediose attività di routine in procedure riproducibili, maggiormente precise e sicure, grazie non solo alla scansione automatica dei preparati FISH, ma anche grazie al conteggio automatico dei segnali. Più di 300 parametri interni al sistema di analisi concorrono a riconoscere i nuclei di interesse, le cellule o, comunque, gli oggetti delle vostre analisi facilmente riconoscibili ed analizzabili singolarmente, per poi essere individualmente collocati in una galleria di immagini che vi consentirà di revisionare ed interpretare in maniera facile e veloce i vostri campioni. Ogni canale in fluorescenza viene letto e interpretato dal sistema indipendentemente da tutti gli altri, e fino a 12 canali colore possono essere sequenzialmente analizzati, per poi essere combinati in un'unica immagine finale che integra tutti i segnali dii interesse delle vostre marcature. I risultati possono essere salvati nella piattaforma Neon per essere statisticamente interpretati, esportati in forma di report diagnostici o integrati in sistemi di gestione dei dati centralizzati.

I potenti algoritmi di acquisizione e analisi di Metafer, ne consentono l'impiego in svariati campi applicativi. Patologi, ematologi, citogenetisti, tossicologi, microbiologi e molti altri stanno già apprezzando le incomparabili caratteristiche di Metafer nel loro lavoro quotidiano.

RapidScore

Metafer fa molto di più che contare i segnali: per esempio, è in grado di riconoscere e contare le fusioni dei segnali, le separazioni dei segnali in caso di sonde FISH break-apart e la sua precisione aumenta ancora di più se impiegato in combinazione con le sonde FISH MetaSystems. I campi ottici e i nuclei acquisiti automaticamente dal sistema forniscono agli operatori una quantità di cellule decisamente superiore a quelle che loro normalmente considererebbero leggendo gli stessi campioni agli oculari; inoltre l'acquisizione dei nuclei è fatta in automatico in maniera oggettiva, oltrepassando la soggettività dell'operatore umano che spesso pre-seleziona ad occhio i nuclei che è in grado di leggere, scartando di base quelli di più difficile interpetazione, in modo inconsapevole. DI conseguenza, il valore statistico dei campioni acqusiti e contati con il supporto dell'automazione è decisamente più elevato, permettendo di rispettare meglio le soglie di significatività clinica e patologica. Inoltre, grazie al sistema RapidScore (RS), cioè l'interfaccia grafica evoluta di Metafer che consente di leggere, accettare o rifiutare i nuclei selezionati automaticamente in maniera indiscutibilmente veloce, il lavoro degli operatori viene semplificato e garantito. Semplificato perchè le cellule sono tutte presenti in una galleria di accesso immediato e i dati analitici sono riassunti in diagrammi dinamici che consentono di valutare le eventuali discrepanze o affinità tra la lettura automatica, quella di un primo operatore e quella dei successivi operatori, nel caso i processi di controllo della qualità ai vostri laboratori o le linee guida lo richiedano.

Bisogno di Assistenza?

FISH istologica

Metafer può mostrare i propri muscoli non solo nell'acquisione e analisi dei segnali FISH su singole cellule, ma sa farlo anche quando si tratta di acquisire immagini e analizzare i segnali FISH su sezioni istologiche.

In base alle diverse applicazioni di interesse, Metafer può effettuare differenti modalità di pre-scansione dei vostri vetrini. Se ad esempio volete scansionare in FISH una specifica area pre-selezionata in campo chiaro, ad esempio in E&E, allora potrete semplicemente identificare e marcare tale area in una prescansione del vostro vetrino in E&E e lasciare che Metafer proceda autonomamemnte a scansionare ad alta risoluzione la stessa area, nella corrispondente sezione seriata, in FISH. Che lavoriate su una singola sezione o su un TMA, non ha importanza. L'ergonomia che Metafer vi offre è sempre massima.

Una volta che l'area di interesse è stata acquisita, Metafer vi offre la possibilità di revisionare tutte le cellule isolate ed analizzate attraverso la propria galleria di immagini e la schermata dei campi acquisiti, da cui potrete isolare a vostra volta ulteriori nuclei di interesse con l'aiuto del mouse o di una penna su un monitor touch. Le popolazioni cellulari che vengono selezionate e individuate automaticamente e/o interattivamente sono incluse in diagrammi facili da leggere che si aggiornano dinamicamente con il procedere dell'analisi, per poi essere stampati e/o esportati.

Tra le carattersitiche che identificano Metafer come la piattaforma versatile e maggiormente indicata per queste applicazioni, ci sono certamente gli innovativi algoritmi di analisi e di segmentazione dei nuclei dai tessuti. Quindi non ci sono tumori solidi che non possano essere analizzati da Metafer, il quale diventerà presto il vostro miglior alleato per ottenere diagnosi sicure, controllate e oggettive.

Bisogno di Assistenza?

Downloads